Gli appassionati pavesi possono stare tranquilli, in casa Omnia Basket si sta già pianificando la prossima stagione agonistica in cui Pavia sarà regolarmente schierata ai blocchi di partenza del torneo di serie B, al netto di eventuali nuovi ingressi in società. Il messaggio, estremamente chiaro e diretto, arriva dal numero uno pavese Gianni Perruchon. “Diversi sono i contatti in corso – commenta l’amministratore unico – per cercare di allestire un budget quanto più robusto possibile per un campionato importante. Ovviamente, allo stato attuale, esistono varie opzioni. L’onorevole Ylenja Lucaselli ci ha fatto sapere che, in ogni caso, sarà vicina alla squadra. Chiaramente, l’opzione primaria prevederebbe il suo ingresso in società per prefigurare scenari più ambiziosi. In ogni caso, ci stiamo cautelando per reperire risorse che ci consentano comunque un campionato dignitoso. Ho chiesto ai nostri dirigenti Antonio Lazzaretti e Marco Pignagnoli di riprendere pieno possesso delle loro mansioni e abbiamo già ricevuto le prime chiamate esplorative dai procuratori. Ci sono stati proposti anche diversi allenatori ma la nostra prima opzione è la conferma di Massimiliano Baldiraghi con cui ci incontreremo a breve. Con lui definiremo le linee operative del nostro mercato e andremo a sondare la disponibilità a rimanere dei giocatori che sono stati con noi quest’anno. Partiremo dalla ricerca del nuovo asse play-pivot, dove dobbiamo rimpiazzare un giocatore del calibro di Fabio Di Bella”.