Omnia Basket Pavia è lieta di ufficializzare l’accordo raggiunto con Mirko Gloria che sarà il nuovo centro del team pavese per la stagione 2019-20. Siciliano di Piazza Armerina (Enna), 204 cm per 102 kg, nasce il 14 agosto del 1995 e si approccia alla pallacanestro tra Piazza Armerina e Caltanissetta. A diciassette anni, il trasferimento a Roseto, dove, in un biennio, disputa i tornei under 19 ed esordisce con gli Sharks prima in serie B e, nel 2013, in Dna Silver. Approdato in B Giulianova (7 punti e 4 rimbalzi in 17 minuti di media), contribuisce al raggiungimento dei playoff ed entra nel giro della Nazionale under 20 di coach Pino Sacripanti. Nel 2015 torna in Sicilia e colleziona 16 presenze in A2 con Trapani, chiudendo la stagione in B all’Eurobasket Roma. Ritornato a Roseto, che ne detiene i diritti sportivi, Gloria vive il momento più buio della sua giovane carriera, rompendosi, in un’amichevole estiva, il legamento crociato del ginocchio destro. Al rientro dopo sei mesi di stop, chiude la stagione alla Stella Azzurra Roma con cifre in crescendo (dai 2.7 delle ultime sette gare di regular season, i punti lievitano a 9.3 di media nei playout). Per Mirko è tempo della prima esperienza al nord: arriva la chiamata di Valsesia e la chance di dimostrare di esser pienamente recuperato. La prima stagione sul parquet del Loro Piana si chiude con 10 punti e 6 rimbalzi, statistiche che si confermano anche ai playoff (14 punti e 5.5 rimbalzi, col 63% da due punti) e che ne fanno un punto fermo di coach Bolignano anche per la stagione scorsa. Mirko si ripropone come uno dei giovani lunghi più produttivi del girone A coi suoi 13.4 punti e 9 rimbalzi a partita (terzo rimbalzista del girone). In nove partite Gloria va in doppia doppia, con un high di valutazione che recita 32 (24 punti e 13 rimbalzi) nel match con la Sangiorgese. Dalle parole di Pat Baldiraghi traspare tutta la soddisfazione per il completamento del mosaico Omnia con un ultimo tassello di grande valore. “Mirko è esattamente il giocatore che cercavamo – spiega il coach pavese – per fisicità, capacità tecniche, attitudine al lavoro e ambizione. Si sposa perfettamente con le caratteristiche dei compagni di reparto e ci attendiamo da lui una stagione di ulteriore crescita rispetto a quelle di Valsesia”.

UFFICIO COMUNICAZIONE OMNIA BASKET PAVIA