Ostacolo durissimo per una Winterass in cerca dell’ennesima ripartenza stagionale. Sul parquet di via Treves, questa domenica, sale la Solbat Basket Golfo Piombino, attualmente assestata al secondo posto (13 vinte, 4 perse) e reduce da una lunga striscia positiva (10 vittorie nelle ultime 11 partite) con la ciliegina del recente blitz in rimonta al Mandela Forum di Firenze. Squadra in grande fiducia, costruita in estate con pochi innesti mirati per puntellare un nucleo storico di valore, sufficientemente rodato e fortemente radicato nel territorio. Il riconfermato coach Marco Andreazza (veneto, classe ’74, ex-Casalpusterlengo), dopo il quinto posto della stagione passata, ha scelto di inserire due nuovi senior. Si tratta di elementi da quintetto come l’ex-Omnia Saverio Mazzantini, esterno del 1995, capace di colpire in arco e di imporre forza fisica a rimbalzo, lavorando in missione speciale difensiva e Francesco Fratto, probabilmente il miglior “quattro” del campionato. L’ex-Omegna sta imponendo le sue qualità di uomo squadra, incidendo in maniera decisiva con la sua capacità di giocare dentro e fuori (primo riferimento offensivo a 14.6 punti e 9.7 rimbalzi per gara, col 58% nel tiro da due). Lo starting-five livornese è completato da un’altra vecchia conoscenza pavese come il centro Edoardo Persico (11.9 punti e 6.9 rimbalzi) che, dopo la tribolata annata in riva al Ticino con grave infortunio e oltre un anno di stop, ha, da diverse stagioni, ritrovato in terra toscana la sua dimensione ideale, esaltando le proprie qualità di centro dai fondamentali molto classici. In regia furoreggia Alessandro Procacci, regista romano del ’94 , capace di metter gran pressione sulla palla e di bucare le difese con un rapidissimo primo passo in uno contro uno (10.4 punti e 3 assist). Spesso, accanto a lui, Andreazza schiera Edoardo Pedroni, rapida guardia che ha nel tiro perimetrale la sua specialità. Dalla panchina escono l’esperienza e i punti in arco di capitan Alessio Iardella (’88, produce oltre 12 punti in 22 minuti) e la fisicità di Camillo Bianchi, ottimo difensore cresciuto alla Mens Sana che non disdegna il tiro perimetrale (9 punti e 5 rimbalzi in media). Una mano nel pitturato arriva anche dall’under ex-Lecco Alessandro Riva. Completa il pacchetto esterni il regista del ’99 Tommaso Molteni, uscito dal vivaio canturino e approdato questa stagione al Basket Golfo.