Riso Scotti Punto Edile Pavia – Pallacanestro Fiorenzuola 1972 82-72 (22-20, 22-14, 16-15, 22-23)

Riso Scotti Punto Edile: Piazza 11 (0/2, 3/6), Toure 5 (1/3, 1/2), Torgano 16 (2/4, 4/7), Nasello 11 (2/3, 1/2), Rossi 17 (6/9); Barbieri, Dessì 6 (3/5, 0/2), Donadoni 6 (2/5, 0/1), Cremaschi, D’Alessandro 10 (2/2, 2/6). Ne: Botteri, Ciocca. All. Fabio Di Bella

Pall. Fiorenzuola: Brighi 7 (2/5), Galli 7 (3/12, 1/2), Maggiotto 5 (0/5, 1/5), Ricci 2 (1/3, 0/1), Allodi 18 (7/8, 0/2); Bracci 4 (2/2), Livelli 14 (1/6, 4/6), Fowler 10 (2/2, 2/8). Ne: Rigoni, Bussolo, Fellegara. All. Gianluigi Galletti.

Primo tempo: 44-34. Tiri liberi: Riso Scotti Punto Edile 13/16, Pall. Fiorenzuola 12/20. Rimbalzi: Riso Scotti Punto Edile 40 (off. 9, Rossi 13), Pall. Fiorenzuola 37 (off. 14, Allodi 8).  Massimo vantaggio: Riso Scotti Punto Edile +15 (70-55), Pall. Fiorenzuola +4 (24-28).

IL MATCH IN PILLOLE

1’30” Primo vantaggio esterno con Allodi, che sarà un fattore pesante nel primo quarto (10 punti)

4’51” Prima tripla pavese con Torgano per la parità a quota 7. Omnia logicamente contratta in avvio

6’35” Altri due imbucate in arco per il branco con Torgano e Piazza. Ma sotto si soffre Allodi (16-12)

10′ Vantaggio minimo al primo pitstop (22-20), Torgano già a quota 11 con 4/4 dal campo

11’48” Due triple (2-8)per l’ultimo cambio di vantaggio ospite con Bees avanti 24-28. 

11’59” Rossi si mette in partita con un rimbalzo offensivo convertito. Primi per il capitano

19’37” Due liberi per il nostro centro (44-34) con impatto anche dalle seconde linee e palla che circola con buona fluidità, Piazza chiude con 10 assist all’intervallo.

25’33” Fiorezuola fa la formichina e risale 50-45 con Riso Scotti Punto Edile che deve gestire problematica situazione falli

28’27” Galetti ci prova con la 3-2 ma viene colpito da due traccianti di Torgano e Nasello, inframmezzati da un’appoggio di Dessì. Pavia si impenna nuovamente (60-47)

33’10” Livelli e Fowler ricordano che Fiorenzuola, aggrappandosi a improvvise fiammate e al tiro da tre, non vuole arrendersi (65-55)

34’29” Cinque in fila di D’Alessandro gli ritagliano un ruolo di protagonista in una fase decisiva per respingere i piacentini (70-55)

39’12” Due liberi per Rossi, fondamentale riferimento interno nel finale. 77-66 e l’incubo è finalmente finito. Arriva il primo olè casalingo!

LA CHIAVE – Binomio lavoro e serenità. Coach DiBo non ha lesinato overdosi di allenamento ai suoi ragazzi. Correzione di tante situazioni difensive e offensive. Molto lavoro sulle ripetizioni, tante parole, tanti consigli, un vero e proprio sermone a Piazza al rientro dopo l’intervallo. Per la prima volta la squadra non si è mai smarrita e questa è la prima base di ripartenza. Giocare insieme, soffrire insieme. 82 punti prodotti sono il record stagionale.

IL PROTAGONISTA – Miglior partita di stagione per capitan Lele Rossi che scrive doppia doppia ed esce alla distanza. Progressi anche da Toure e D’Alessandro, ma la vetrina se la prendono il playmaking d’epoca di Andrea Piazza e l’incisività perimetrale del Pistolero di Segrate, al secolo Marco Torgano. Elemento fondamentale per aprire il campo col suo mortifero tiro da tre punti e, col suo 100% nel primo quarto, decisivo per far salire progressivamente di tono l’attacco pavese senza che la difesa piacentina potesse chiudersi esclusivamente a presidio dell’area.