Riso Scotti Punto Edile Pavia – Allianz Bank Bologna 85-68 (21-14, 25-17, 18-16, 21-21)

Riso Scotti Punto Edile: Saladini 7 (0/3, 2/4), Donadoni 26 (9/10, 1/2), Torgano 27 (5/6, 5/9), Nasello 16 (6/8, 0/2), Rossi 6 (3/7); Apuzzo (0/1, 0/2), Dessì 3 (1/2 da 3p), Ciocca (0/1). Ne: Piazza, D’Alessandro. All. Di Bella

Allianz Bank: Soviero 6 (1/3, 0/1), Graziani 13 (4/6, 0/2), Maggiotto 4(0/3, 0/5), Fontecchio 27 (10/13, 1/3), Beretta 8 (3/11, 0/2); Fin 8 (1/1, 2/8), Albertini (0/1 da 3p), Felici 2 (1/7), Costantini (0/1 da 3p), Bianco. Ne: Besozzi, Guerri. All. Lepore

Arbitri: Vastarella di Napoli e Morra di San Giorgio a Cremano (Na)

Primo tempo: 46-31. Tiri liberi: Riso Scotti Punto Edile 12/25, Allianz Bank 19/27. Rimbalzi: Riso Scotti Punto Edile 44 (off. 7, Nasello 15), Allianz 36 (off. 11, Beretta 8). Cinque falli: Dessì, Graziani. Punti dalla panchina: Riso Scotti Punto Edile 3, Allianz Bank 02. Massimo vantaggio: Riso Scotti Punto Edile +20 (53-33), Allianz Bank + 3 (5-8). 

IL MATCH IN PILLOLE

0’00” Il cronometro non è ancora partito e, alla lista degli indisponibili, Piazza va ad aggiungersi a D’Alessandro. Due tra gli elementi più in palla sono ai box. Per il playmaker fùrlan si tratta di una misura precauzionale dopo un risentimento muscolare in avvio di riscaldamento. Per Lollo D’Alessandro il programma parla ancora di una settimana intera in stand by e poi una graduale ripresa del lavoro, in modo da provare ad esserci per lo start (probabilmente posticipato) dei playoff

2’30” Beretta (cresciuto a Broni) mette il suo quarto punto e firma l’ultimo vantaggio esterno (4-6)

9’22” Tripla di Dessì e massimo gap a favore dei lupi (19-14). Ma Dex e Saladini, che pure hanno minutaggio ampio a disposizione, non riescono a soddisfare le attese di coach Dibo. Qualche pasticcio di troppo e un’applicazione mentale non propriamente al top. Con la consueta serenità nei toni, il nocchiero pavese non mancherà di destinare ai suoi under qualche punzecchiatura nel dopopartita.

12’35” Tripla di Torgano (34-21). L’entrata in pressione del “Pistolero” (nove punti nel quarto) che va a spalleggiare Donadoni, impenna il titolo pavese. Senza play veri, Donadoni si riconverte nel ruolo e va per le spicce: tanti voli al ferro per concludere o scaricare: Bologna cerca invano di prendergli il numero di targa (nove punti nel primo, otto nel secondo). In individuale non c’è verso, quando viene schierata una 2-3 con la vivacità di un presepe, il “Donada”  sembra Tomba nello speciale di Calgary ’88.

20’00” All’intervallo il fatturato offensivo felsineo (comunque squadra col secondo attacco del campionato, abituato a viaggiare sugli 82 a gara) dice 31 con 11/39 dal campo (0/8 in arco). Cambiano i fattori, non cambia il prodotto. Mancano Piazza e D’Alessandro ma la tenuta difensiva del branco si mantiene importante e far canestro alla Riso Scotti Punto Edile resta impresa non semplice.

22’00” Nasello conferma i segnali di una condizione in progresso, giocando da vero all-around. Stopper su Maggiotto (0/8 per il “Barba”), tripla doppia (16 punti, 15 rimbalzi e 11 falli subiti) e importante lavoro come “play occulto” al fianco di Donadoni e Apuzzo. Nella circostanza, colpisce per il 53-33 che annuncia l’avvento del garbage time.

25’59” Previsione errata. I lupi mollano qualcosa, l’orgoglio di Graziani e Fontecchio rimanda il tempo dei titoli di coda. La pressione difensiva felsinea si alza di qualche tacca ed abbiamo ancora una partita (55-43)

30’0” Donadoni crea dalle sue percussioni, Torgano imbuca con freddezza da sicario, a tre quarti gara siamo tra due cuscini (64-47).

33’00” Fin, dopo un imbarazzante 1/12 di squadra, imbuca pesante. Dibo, dopo lo 0-6 esterno, ha già chiamato il summit  e fatto faccia cattiva (66-56). Il quattordicesimo referto rosa va ancora sudato.

36’04” Ancora Donadoni e Torgano si alternano al poligono di tiro per aprire il fuoco: 9-1 in un amen (75-57) e pratica-vittoria archiviata.

Numeri: Detto della tripla-doppia di Nasello, high score in maglia Omnia per Torgano e Donadoni (che aggiunge 7 rimbalzi e 7 assist per un roboante 36 di valutazione). Vittoria numero 11 nelle ultime 12 uscite. Vittoria numero 14 che porta il record stagionale al 66.6%. Ovviamente si tratta della migliore performance da quando Omnia ha messo piede in cadetteria ( fu 50% nel 2017-18, 46.7% nel 2018-19, 63.6% lo scorso anno, prima dello stop alla stagione).

Paolo Rappoccio