Manca pochissimo, ci siamo quasi. I playoff, il tabellone a eliminazione diretta, l’adrenalina che va a mille, mischiandosi alla fatica di disputare tante partite con tempi estremamente ravvicinati per provare a raggiungere il sogno più grande. Alla vigilia dell’ultimo turno, proviamo a fare una panoramica generale, ribadendo formula, date e cercando di anticipare quelli che potrebbero essere gli incroci sul cammino di una Riso Scotti che la post season se l’è andata a prendere di autorità, con un cambio di marcia fatto di nove vittorie nelle ultime dodici partite, materializzato con l’avvento sulla panca pavese di coach Ugo Ducarello. 

SCENARI POSSIBILI. La vittoria di ieri a Livorno ha portato il branco pavese ad agganciare in classifica i Knights di Legnano, anche se il 2-0 negli scontri diretti garantirebbe il quarto posto alla truppa di Eliantonio in caso di arrivo in parità con Omnia. Nell’ultimo turno, trasferta per entrambe. La Riso Scotti farà visita ad Omegna che è già sicura del terzo posto, sta cercando di gestire le energie dei califfi (nell’ultimo match Bushati e Balanzoni tenuti a riposo) ma ha il dente avvelenato dopo il 104-52 incassato in via Treves. I pavesi viaggeranno al lago con infermeria al sold out e l’incognita su quanta birra sia rimasta in corpo, dopo lo sforzo extra del Modigliani Forum. Legnano (che si è rinforzata, inserendo per i playoff il play Tommaso Bianchi, vicino a Pavia un paio di estati fa) va nelle Langhe, su un campo complicato ma contro Alba in evidente flessione (1 vinta, 4 perse) in questo finale di stagione. I biancorossi di patron Tajana hanno il matchpoint col servizio a disposizione: con una vittoria sono quarti senza doversi curare della nostra performance a Verbania, in caso di ko devono sperare che, in riva al lago, non si materializzi il segno “due”. In sintesi, se i risultati di Legnano e Omnia saranno identici (entrambe vincenti o entrambe sconfitte), Legnano conserverà la quarta piazza. Scaramanticamente, proviamo a ragionare con lo status di classifica attuale. Da quinta classificata, la Riso Scotti sarebbe inserita nel tabellone playoff numero 1, quello in cui le le prime due teste di serie sono la prima classifica del nostro girone (Vigevano o San Miniato, a pari punti, si giocano lo scontro diretto proprio domenica in Toscana) e la seconda del gruppo B (ad oggi sarebbe la Ferraroni Cremona, anche se esiste ancora la possibilità di un cambio di posizione in extremis con Cividale se i friulani dovessero fare harakiri all’ultimo tuffo e i cremonesi sbancare Fiorenzuola). I ragazzi di Ducarello incroceranno i loro destini con la quarta classificata del girone B. Attualmente, si tratta della Gemini Mestre del nostro ex-play Pippo Fazioli. Anche in questo caso l’aritmetica non esclude un cambio di scenario all’ultima giornata, ma la Rucker San Vendemiano (attualmente con due punti in più rispetto ai mestrini) dovrebbe sportivamente suicidarsi in casa con Jesolo, con contemporaneo raid esterno della Gemini a Bergamo. Ipotesi, senza dubbio, poco probabile. Ricapitolando, partendo dall’alto, questo il potenziale schieramento dei quarti di finale: Vigevano o San Miniato contro l’ottava del B (giochi apertissimi tra Vicenza, Desio, Monfalcone e Fiorenzuola), Mestre contro Pavia per la parte alta. Nella parte bassa: Omegna contro la sesta del B (che uscirà dal mucchio selvaggio Vicenza-Desio-Monfalcone) e Cremona (o Cividale) contro la settima del nostro gruppo (Alba o Piombino).

FORMULA, DATE. I playoff si disputano su quattro tabelloni da otto squadre, con ogni serie al meglio delle cinque gare. La sequenza dei match sarà la seguente: primi due incontri in casa di chi è meglio classificata, poi due gare in trasferta, eventuale quinta partita in casa del team con ranking migliore. Promosse in serie A2 le quattro vincenti dei tabelloni. I playoff partiranno con garauno dei quarti di finale domenica 15, martedì 17 sarà garadue, garatre in calendario venerdì 20, eventuali garaquattro e cinque in programma domenica 22 e mercoledì 25 maggio. Le date delle semifinali sono domenica 29 maggio, martedì 31, venerdì 3 giugno ed eventuali domenica 5 e mercoledì 8 giugno.  Le finali per la promozione decolleranno domenica 12, poi martedì 14 e venerdì 17. Eventuali gare quattro e cinque domenica 19 e mercoledì 22 giugno. Tirate fuori le agende e segnate tutto. Tra poco si parte!

PAOLO RAPPOCCIO