MontecatiniTerme Basketball – Winterass Pavia 78-85 (18-20, 17-22, 21-16, 22-27)

MontecatiniTerme: Meini 14 (3/6, 2/4), Bolis 16 (6/10, 1/3), Migliori 3 (1/7, 0/2), Moretti 13 (5/9), Giorgi 4 (2/3); Maresca 16 (2/4, 3/7), Galli 7 (2/3, 1/2), Zanini , Cipriani 5 (1/1, 1/2). Ne: Pellegrini, Ciervo, Mucci. All. Alberto Tonfoni

Winterass: Mascherpa 20 (3/8, 3/7), Manuelli 4 (2/2, 0/2), Benedusi 11 (3/5, 1/3), Spatti 18 (9/13), Iannilli 9 (4/4); Di Bella 12 (1/2, 0/2), Fazioli 1, Torgano 10 (2/5, 2/4) Crespi. Ne:Visigalli. All. Massimiliano Baldiraghi

Arbitri: Berger di Savigliano e Barra di Torino.

Primo tempo: 35-42. Tiri liberi: MontecatiniTerme 10/20, Winterass 19/23. Rimbalzi: MontecatiniTerme 38 (off. 16, Moretti 11), Winterass 39 (off. 8, Torgano 10). Cinque falli: nessuno. Fallo tecnico: Moretti

Torna al successo la Winterass e lo fa su un campo caldo come quello di Montecatini, agganciando i toscani e rimanendo in scia al treno-playoff. Prestazione a tutto tondo della banda-Baldiraghi che gestisce ritmi e gioca di fioretto nei primi due quarti ma che, alla distanza, è capace di cambiar pelle, uscendo dalla bagarre con la difesa e la presenza mentale. Agli abituali punti di riferimento, i pavesi aggiungono, poi, il quarto periodo del nuovo acquisto Torgano che, dopo un match di sofferenza, esce alla distanza e spacca la partita coi suoi 10 punti nel finale. Allo start Baldiraghi ripropone i pretoriani e sguinzaglia Benedusi sulle piste del temutissimo Migliori. La Winterass attacca  subito e bene il pitturato con Spatti (2/2) e Iannilli (2/2) per il 4-8 del 3′. Bolis griffa il sorpasso termale con tripla in angolo (9-8) ma Pavia ha approcciato con intensità e chiude bene l’area per andare in controfuga spinta da Mascherpa e chiusa dal sesto di Spatti (9-12 al 5′).  Dalla panchina Montecatini trova cinque punti express di Maresca (14-14 7′). Dentro il Dibo per Mascherpa (1/4) ma due palle perse banali stoppano il progetto di allungo esterno (16-16 al 9′). Pavia tiene comunque fede al piano partita, controllando il ritmo ed evitando la transizione toscana. Moretti si prende una gran linea di fondo e rintuzza al primo pitstop (18-20), con la Winterass che ha sempre monetizzato quando ha attaccato in area (6/7). Tonfoni rinuncia a Migliori, partito freddo,  per un quintetto molto dinamico che gira palla con rapidità e trova il tre di Cipriani (23-22, 12′). Baldiraghi aggiunge Di Bella a Mascherpa e sceglie i pesi leggeri Spatti-Torgano, dopo un incipit poco produttivo di Crespi. Migliori trova il primo punto in lunetta ma due invenzioni di Mascherpa dicono 24-28 al 15′, Tonfoni usa le porte girevoli ruotando a nove, ancora Mascherpa allunga a cronometro fermo (24-30) con la difesa Omnia che lavora con buona attitudine. Col tabellone che recita 26-30, i termali vanno in 2-3 ma la brutta notizia è il terzo fallo di Iannilli. Baldiraghi opta per l’assetto ribassato (dentro Fazioli) e in transizione arriva la tripla di Mascherpa per il massimo margine Winterass (26-34, 16′). Capitan Meini imbuca il siluro ma Spatti (6/8 all’intervallo) continua a far benissimo contro i pesi leggeri toscani (31-39, 17′). Migliori fatica a mettersi in ritmo (1/7), i termali regalano in lunetta (1/7 fin qui), Pavia continua ad esser molto presente con la testa (gran lettura di Mascherpa per la schiacciata di Spatti e libero di Fazioli dopo rimbalzo offensivo) e questo le vale il 35-42 della sosta lunga. Soliti cinque per l’Omnia, Montecatini col solo Moretti sotto e Migliori in posto quattro. Mascherpa subito caldo dalla lunga (35-45) ma cinque in fila di Meini provano a mettere in partita il PalaTerme. Raffica di triple con Benedusi e Mascherpa che rispondono presente  e Omnia assestata alla decina di margine (43-53 24′), termali che ripropongono la zona fronte pari e continuano insistentemente a cercare il tiro pesante. Il match comincia a filar via a cadenze sin troppo sincopate, Montecatini trova qualcosa da Galli e Moretti ma una brutta persa tra Di Bella e Spatti manda Bolis al lay up (50-56, 26′) e Baldiraghi al minuto. Ancora Bolis crea per Maresca ma Benedusi va al ferro (52-58 al 27′). Le cadenze sono ora più gradite ai padroni di casa che rinunciano a Migliori e si mettono nelle mani di un Bolis in gas (56-58 al 28′). Con le buone o  le cattive, i termali negano l’innesco interoa per Iannilli che incappa in un quarto fallo di frustrazione e, a tre quarti gara, si arriva con la Winterass in affanno (56-58). Altra giocata di energia per Bolis e arriva la parità a quota 58,  toscani che hanno cambiato faccia ma Torgano, dopo cinque stecche, mette la prima banderilla per l’ossigeno (63-65 al 33′).  I baby di casa hanno faccia tosta in attacco e vanno per le spicce dietro: Pavia soffre la rumba (65-69 con due liberi del capitano al 35′) ma un’altra tripla di Torgano dopo rimbalzo offensivo vale oro puro (65-72). Due liberi di Maresca e Bolis ricuciono 69-72 al 36′ ma una superba smazzata del Dibo per Spatti, un recupero difensivo e un tap in di Torgano scrivono il 69-76 del 37′. Maresca trova il triple del 73-76 a  meno di 2′ dalla sirena, Manuelli chiude al ferro e la Winterass, con 1’46” da bruciare, ringhia 73-78. Si soffre maledettamente. Torgano, caldo come una stufa, imbuca il suo decimo punto in sei minuti e spedisce i termali dietro di due possessi (74-80 a 1’11”). La palla persa di Mascherpa (meno 51”) costa un minuto a Baldiraghi e un overdose di sofferenza ma Montecatini non capitalizza con Meini e Bolis e i liberi griffati Di Bella chiudono i giochi, timbrando il primo successo pavese in terra toscana.